_Un posto chiamato Quì

C'è solo una cosa più frustrante del non riuscire a trovare qualcuno, ed è non essere trovati. La cosa che vorrei di più è che qualcuno mi trovasse… [Un posto chiamato qui, Cecelia Ahern

Archivi per il mese di “ottobre, 2008”

QUANDOSIINNESTAUNEFFETTOACATENA…COSAPOTREBBESUCCEDERE…

 

Tutti parlano di come vorrebbero cambiare le cose,
aiutando a mettere tutto a posto: ma alla fine,
se tutto va bene, si riesce solo a sistemare se stessi.
Ed è già un gran bel risultato,
perché in questo modo si innesta un
effetto a catena

Rob Reiner

Annunci

[AMORE]volmente//2

"Prima di te, Bella, la mia vita era una notte senza luna. Molto buia, ma con qualche stella: punti di luce e razionalità…
Poi hai attraversato il cielo come una meteora. All’improvviso, tutto ha preso fuoco: c’era luce, c’era bellezza.
Quando sei sparita la meteora è scomparsa dietro l’orizzonte e il buio è tornato. Non era cambiato nulla, ma i miei occhi erano rimasti accecati.
Non vedevo più le stelle. Niente aveva più senso."
Desideravo credergli.Ma stava descrivendo la mia vita senza di lui,non il contrario.
<<Gli occhi si abitueranno>>,mormorai.
<<Questo è il problema:non riescono>>.
<<E le tue distrazioni?>>.
Rise,senza la minima traccia di buonumore.<<Faceva parte della bugia,amore mio.Non sono mai riuscito a cancellare … l’agonia.
Il mio cuore non batteva da quasi novant’anni,ma stavolta è andata diversamente.Non lo sentivo più,al suo posto c’era un vuoto.Come se ti fossi portata via tutto ciò che avevo dentro>>.
 
[…]
Chiuse gli occhi e posò di nuovo la testa sul mio petto.Io gli sfiorai i capelli con la guancia e ne sentii la consistenza sulla pelle,assieme al suo profumo delizioso.
 
New Moon
 
 
Sto libro mi fa sognare *.*

Oltre*

 
 
"Mi aggrappai alle sue spalle… Male che andasse,mi avrebbe allontanata da sè,ma cosa importava?
<<E’ davvero così assurdo che mi senta felice in questo momento?>>,chiesi.Per due volte mi mancò la voce.
E lui non mi spinse via.Mi avvicinò ancora di più al suo petto duro e ghiacciato,stringendomi tanto da togliermi il respiro.
<<Capisco esattamente cosa intendi>>,sussurrò.
<<Abbiamo tanti motivi per essere felici.Prima di tutto siamo vivi>>.
<<Sì,è già qualcosa>>.
<<E siamo insieme>>,sussurrò.Il suo repsiro dolce mi fece girare la testa.
Annuii, certa che quelle parole significassero per lui qualcos’altro."
 
 
New Moon
 

[Amore]volmente

 
"Prima di te, Bella, la mia vita era una notte senza luna. Molto buia, ma con qualche stella: punti di luce e razionalità…
Poi hai attraversato il cielo come una meteora. All’improvviso, tutto ha preso fuoco: c’era luce, c’era bellezza.
Quando sei sparita la meteora è scomparsa dietro l’orizzonte e il buio è tornato. Non era cambiato nulla, ma i miei occhi erano rimasti accecati.
Non vedevo più le stelle. Niente aveva più senso."
 
 
New Moon

NONPOTEVAMANCAREUN’ALTRACITAZIONE

 
La cosa peggiore è sapere come sarebbe stato.”

 

Come avrebbe potuto essere.” Sospirai.

“No”.

Jacob scosse la testa.”io sono perfetto per te,Bella.Non avremmo dovuto sforzarci mai…sarebbe stato immediato,facile come respirare.Mi avresti naturalmente trovato nel cammino della tua vita.”

Fissò il vuoto per un momento e attesi ke riprendesse.

Se il mondo fosse come dovrebbe se non ci fossero né mostri né magia…”

Capivo ciò che vedeva,e sapevo che aveva ragione.Se il mondo fosse stato il luogo normale che fingeva di essere,io e Jacob saremmo rimasti insieme.

E saremmo stati felici.Era la mia anima gemella,in quel mondo,e lo sarebbe rimasto,se a metterlo in ombra non fosse arrivato qualcosa di più forte,di così forte da non poter esistere in un mondo razionale.

Era così anche per lui?Esisteva qualcosa in grado di eclissare un’anima gemella?Dovevo sforzami di crederci..

 

. . .

 

 

“è come una droga per te,Bella”.Il suo tono era rimasto gentile,niente affatto critico.”Ormai ho capito che senza di lui non puoi vivere.E’ troppo tardi.Ma io sarei stato una scelta più sana.Non una droga:io sarei stato l’aria,il sole.”

Accennai un sorriso malinconico.”Anche io ne ero convinta,sai.Eri come un sole.Il mio sole personale.Il rimedio migliore alle mie nuvole.”

 

Eclipse

 

*per chi .. non ama le situazioni facili…. per esempio.. la sottoscritta..*

HOINIZIATO-NEWMOON-

 
*Pensi che migliorerò mai?" chiesi più a me stessa che a lui.
"Che un giorno il mio cuore la smetterà
di cercare di uscirmi dal petto ogni volta che mi sfiori
?"
"Spero proprio di no", mi rispose vagamente compiaciuto.
Alzai gli occhi al cielo
.*
 
 
BUONADOMENICAATUTTI_*

PENSIERISCONNESSI-SENZAUNARISPOSTA

-Dimmi Nana…
anche se le persone [si feriscono] a vicenda più
 e più volte,
[amare qualcuno] non è mai una cosa inutile, vero?-

 

                                        Nana Komatsu "Hachi"
 
 
 
 ..io di domande non me ne faccio più..
..ci provo..
oggi non va proprio..e non so perchè!
 

StoFinendoTwilight..

 

 

 

E allora preparati alla fine’ mormorò, quasi tra sé ‘ Preparati al crepuscolo della tua vita appena iniziata. Preparati a rinunciare a tutto.’
‘Non è la fine, è l’inizio. E’ la luce dell’alba’ lo corressi, sottovoce
‘Non ne sono degno’ rispose lui triste.

‘Perciò ti senti pronta?’
‘Ehm’ deglutii ‘Si’.
Sorrise e inclinò la testa fino a sfiorarmi con le labbra fredde l’incavo sotto il mento
‘Adesso?’disse in un soffio, e mi fece sentire il fiato fresco sul collo. Involontariamente, rabbrividii.
‘Si’ sussurrai, per nascondere che la voce mi tremava…
Rise cupo e si allontanò. Sembrava deluso.
‘Secondo te cederei così facilmente?’ mi chiese sarcastico, ma con un filo di amarezza.
‘Sognare non costa niente’
Sgranò gli occhi ‘Questo sarebbe il tuo sogno? Diventare un mostro?’
‘Non proprio. Più che altro, sogno di restare con te per sempre.’
La sua espressione cambiò, resa mesta e dolce dal sottile dolore che m’incrinava la voce.
‘Bella’ con le dita sfiorò il contorno delle mie labbra ‘Starò sempre con te, non ti basta?’
Il sorriso mi si aprì sotto le sue dita ‘Mi basta, per ora.’
La mia tenacia lo fece spazientire. Nessuno dei due si sarebbe arreso quella sera. Dalla sua bocca uscì uno sbuffo che somigliava più ad un ruggito.
Gli sfiorai il viso ‘Stammi a sentire. Ti amo più di qualsiasi altra cosa al mondo, senza eccezioni, non ti basta?’
‘Si, mi basta’ rispose, sorridendo ‘Mi basta per sempre.’
E mi sfiorò di nuovo il collo con le labbra fredde

BuonaGiornata

 
 

*Ecco il legame di cui avevo bisogno. La prova, per quanto remota, che nello stesso mondo in cui vivevo, lui esisteva*
 
Twilight
 

.E.SE.ESPOSTO.ALLA.LUCE.IRRADIA.ARCOBALENI

 
"Un bel regalo riciclato", mi disse serio. Mi prese il polso sinistro e sfiorò per un attimo il braccialetto d’argento. Poi mi restituì il braccio.
Lo osservai con attenzione. Dalla parte opposta della catena rispetto al lupo adesso era appeso un cristallo a forma di cuore. Aveva un milione di sfaccettature, perciò brillava in maniera impressionante persino sotto la luce smorzata della lampada. Restai senza fiato.
"Apparteneva a mia madre". E si strinse nelle spalle. "Ho ereditato diversi ciondoli come questo. Ne ho regalato uno a Esme e uno ad Alice. Insomma, è chiaro che non è un granché".
Sorrisi mesta a questa sua ultima affermazione.
"Ma mi rappresenta bene, credo", continuò. "È freddo e duro". Rise. "E, se esposto alla luce, irradia arcobaleni".
"Dimentichi la similitudine più importante", sussurrai. "È bellissimo".
"E il mio cuore è muto come lui", disse fra sé. "Anche quello ti appartiene".
 
           
twilight

Navigazione articolo