_Un posto chiamato Quì

C'è solo una cosa più frustrante del non riuscire a trovare qualcuno, ed è non essere trovati. La cosa che vorrei di più è che qualcuno mi trovasse… [Un posto chiamato qui, Cecelia Ahern

Archivi per il mese di “aprile, 2010”

*Bianca come il latte rossa come il sangue, Alessandro D’Avenia*

Il mio prossimo obiettivo sarà questo libro che leggerò quando avrò un pò di tempo: *Bianca come il latte
rossa come il sangue, Alessandro D’Avenia*

*Ho paura. Ho vergogna.

Ho me stesso, e non basta, non basta mai.*

*Nessuno presta attenzione al Cielo, fino a che non si innamora.

*I sogni sono come le Stelle.

Le vedi brillare tutte quando le luci artificiali si spengono,
eppure stavano lì anche prima.
Eri tu a non vederle, per il troppo
chiasso delle altre luci.

*Ma l’Amore è un’altra cosa.

L’amore non dà pace. L’amore è insonne. L’amore è elevare a
potenza. L’amore è veloce.
L’amore è domani. L’amore è tsunami. L’amore è
rossosangue.

*Io non
ho ancora un Sogno preciso, ma è proprio questo il bello.

E’ talmente ignoto che mi emoziona il solo pensarci.

*Quando non hai Sogni li rubi agli altri, perché non li abbiano
neanche loro. L’invidia ti brucia il Cuore e quel fuoco divora.

*L’Amore fa perdere la testa, eppure ti dà anche la Forza per
superare i tuoi limiti.

*Poi le ho regalato una Stella.

Sì, le ho regalato una stella, la più luminosa in quella notte
senza luna: Sirio, l’unica stella visibile
 da qualunque luogo abitato
della Terra e capace, in una notte senza luna, di proiettare le ombre
dei corpi.
Ci scambiammo la promessa che l’avremmo guardata tutte le
sere,
dovunque ci fossimo trovati, e avremmo pensato l’uno all’altra.

*Siamo
fatti l’uno per l’altra. Io lo so. Lei no. Non sa di amarmi. Non ancora.

*"Lì dove
è il tuo Tesoro, là sarà anche il tuo Cuore"

Significa che quando ci sembra di non pensare a niente, in realtà
noi pensiamo a quello che ci sta a cuore. L’amore è una specie di forza
di gravità: invisibile e universale, come quella fisica. Inevitabilmente
il nostro cuore, i nostri occhi, le nostre parole, senza che ce ne
rendiamo conto vanno a finire lì, su ciò che amiamo, come la mela con la
gravità.

*♥ Lì dove è il tuo tesoro,là sarà anche il tuo cuore.
Ci sembra di
non pensare a niente,in realtà noi pensiamo a quello che ci sta a
cuore. L’amore è una specie di forza di gravità: invisibile e
universale, come quella fisica. Inevitabilmente il nostro cuore,i nostri
occhi,le nostre parole,senza che ce ne rendiamo conto vanno a finire lì,
su ciò che amiamo..
Impossibile non amare. Te la immagini la Terra
senza gravità? Sarebbe un continuo autoscontro. Anche quando qualcuno
pensa di non amare nulla, in verità ama. E i suoi pensieri vanno lì.

*Deve
essere stata una Stella nella vita passata.

Sì, perché le stelle hanno una luminosità accecante intorno: le
vedi da lontano a milioni di anni luce. Sono un concentrato di materia
rossa incandescente e luminosa. E Beatrice è così. La vedi a centinaia
di metri di distanza e brilla con i suoi capelli rossi. Chissà se un
giorno riuscirò a baciarla. A proposito, fra poco è il suo compleanno.
Magari mi invita alla festa. Oggi pomeriggio vado alla fermata davanti a
scuola, così la vedo. Beatrice è vino rosso. Mi ubriaca: io la amo.

*Ci sono
due modi per guardare il volto di una Persona.

Uno è guardare gli occhi come parte del volto. L’altro è guardare
gli occhi e basta, come se fossero il volto. E’ una di quelle cose che
mettono paura quando lo fai. Perché gli occhi sono la vita in miniatura.

*È mezzanotte. Sono seduto nel posto in cui
mi siedo quando il mondo deve tornare a girare nel senso giusto. Sono
quei posti che hanno un bottone incorporato, quello per tornare indietro
alla canzone precedente. Tu lo spingi e il mondo si rimette a posto. Tu
lo spingi e il problema non solo sparisce, ma non è mai esistito.
insomma: sono quei posti che non esistono

Annunci

E sono troppo ottusi per rendersi conto che io non ci sono

"Caddi in uno dei miei patetici periodi di
chiusura. Spesso, con gli esseri umani, buoni e cattivi,

i miei sensi semplicemente staccano, si stancano: lascio perdere.
Sono educato. Faccio segno di sì. Fingo di capire, perché non voglio
ferire nessuno. Questa è la debolezza che mi ha procurato più guai.
Cercando di essere gentile con gli altri spesso mi ritrovo con l’anima a
fettucce, ridotta a una specie di piatto di tagliatelle spirituali.Non importa.Il mio cervello si chiude.
Ascolto.
Rispondo.
E sono troppo ottusi per rendersi conto che io non ci sono. "

Charles Bukowski.

Perchè anche una citazione può dirti una verità. Una verità.

Ancora?

i miei
non sono ripensamenti. fortunatamente non cambio idea tanto facilmente.
però
pensavo che certe risposte mi avrebbero aiutato a non farmi più troppe
domande.
ci sono istanti in cui il pensiero mi ossessiona. mi segue
durante la giornata.

non
c’è
niente da fare.

ESAME SUPERATO!!!! MADOOOO!!

Sono
contentaaaa!!!!

26!!


Navigazione articolo