_Un posto chiamato Quì

C'è solo una cosa più frustrante del non riuscire a trovare qualcuno, ed è non essere trovati. La cosa che vorrei di più è che qualcuno mi trovasse… [Un posto chiamato qui, Cecelia Ahern

Archivio per la categoria “ღ Frasi e Libri ღ”

*Bianca come il latte rossa come il sangue, Alessandro D’Avenia*

Il mio prossimo obiettivo sarà questo libro che leggerò quando avrò un pò di tempo: *Bianca come il latte
rossa come il sangue, Alessandro D’Avenia*

*Ho paura. Ho vergogna.

Ho me stesso, e non basta, non basta mai.*

*Nessuno presta attenzione al Cielo, fino a che non si innamora.

*I sogni sono come le Stelle.

Le vedi brillare tutte quando le luci artificiali si spengono,
eppure stavano lì anche prima.
Eri tu a non vederle, per il troppo
chiasso delle altre luci.

*Ma l’Amore è un’altra cosa.

L’amore non dà pace. L’amore è insonne. L’amore è elevare a
potenza. L’amore è veloce.
L’amore è domani. L’amore è tsunami. L’amore è
rossosangue.

*Io non
ho ancora un Sogno preciso, ma è proprio questo il bello.

E’ talmente ignoto che mi emoziona il solo pensarci.

*Quando non hai Sogni li rubi agli altri, perché non li abbiano
neanche loro. L’invidia ti brucia il Cuore e quel fuoco divora.

*L’Amore fa perdere la testa, eppure ti dà anche la Forza per
superare i tuoi limiti.

*Poi le ho regalato una Stella.

Sì, le ho regalato una stella, la più luminosa in quella notte
senza luna: Sirio, l’unica stella visibile
 da qualunque luogo abitato
della Terra e capace, in una notte senza luna, di proiettare le ombre
dei corpi.
Ci scambiammo la promessa che l’avremmo guardata tutte le
sere,
dovunque ci fossimo trovati, e avremmo pensato l’uno all’altra.

*Siamo
fatti l’uno per l’altra. Io lo so. Lei no. Non sa di amarmi. Non ancora.

*"Lì dove
è il tuo Tesoro, là sarà anche il tuo Cuore"

Significa che quando ci sembra di non pensare a niente, in realtà
noi pensiamo a quello che ci sta a cuore. L’amore è una specie di forza
di gravità: invisibile e universale, come quella fisica. Inevitabilmente
il nostro cuore, i nostri occhi, le nostre parole, senza che ce ne
rendiamo conto vanno a finire lì, su ciò che amiamo, come la mela con la
gravità.

*♥ Lì dove è il tuo tesoro,là sarà anche il tuo cuore.
Ci sembra di
non pensare a niente,in realtà noi pensiamo a quello che ci sta a
cuore. L’amore è una specie di forza di gravità: invisibile e
universale, come quella fisica. Inevitabilmente il nostro cuore,i nostri
occhi,le nostre parole,senza che ce ne rendiamo conto vanno a finire lì,
su ciò che amiamo..
Impossibile non amare. Te la immagini la Terra
senza gravità? Sarebbe un continuo autoscontro. Anche quando qualcuno
pensa di non amare nulla, in verità ama. E i suoi pensieri vanno lì.

*Deve
essere stata una Stella nella vita passata.

Sì, perché le stelle hanno una luminosità accecante intorno: le
vedi da lontano a milioni di anni luce. Sono un concentrato di materia
rossa incandescente e luminosa. E Beatrice è così. La vedi a centinaia
di metri di distanza e brilla con i suoi capelli rossi. Chissà se un
giorno riuscirò a baciarla. A proposito, fra poco è il suo compleanno.
Magari mi invita alla festa. Oggi pomeriggio vado alla fermata davanti a
scuola, così la vedo. Beatrice è vino rosso. Mi ubriaca: io la amo.

*Ci sono
due modi per guardare il volto di una Persona.

Uno è guardare gli occhi come parte del volto. L’altro è guardare
gli occhi e basta, come se fossero il volto. E’ una di quelle cose che
mettono paura quando lo fai. Perché gli occhi sono la vita in miniatura.

*È mezzanotte. Sono seduto nel posto in cui
mi siedo quando il mondo deve tornare a girare nel senso giusto. Sono
quei posti che hanno un bottone incorporato, quello per tornare indietro
alla canzone precedente. Tu lo spingi e il mondo si rimette a posto. Tu
lo spingi e il problema non solo sparisce, ma non è mai esistito.
insomma: sono quei posti che non esistono

Annunci

Semplicemente Un cuore che cerca__*

“Un
cuore che cerca sente infatti che gli manca qualcosa; ma un cuore che
ha perduto sente la privazione di ciò che aveva. L’ardore del desiderio
si trasforma in ribellione ed impazienza, e un animo femminile, avvezzo
all’attesa passiva, vorrebbe allora uscire dalla propria sfera,
diventare attivo, tentare, fare anche
qualcosa per la sua felicità.”


Le affinità elettive – W. Goethe

Nella vita siamo soli con i nostri vestiti,peggio per noi se sono strappati.

"Nei romanzi ci sono dei capitoli per distinguere i momenti,per mostrare che il tempo passa e la situazione si evolve,qualche volta ci sono anche delle parti con titoli carichi di promesse, " l’incontro", "la speranza", "la caduta", come nei quadri.
Ma nella vita non c’è niente,nè titoli nè cartelli nè segnali, niente che indichi attenzione pericolo,smottamenti frequenti o delusione imminente.Nella vita siamo soli con i nostri vestiti,peggio per noi se sono strappati. "

_________________________________________
Gli effetti secondari dei sogni*

Io credo nei Segni; nei piccoli segnali che sono
delle piccole avvertenze.
Il pericolo è accorgersene sempre dopo…..

“Certo che puoi provare…ma solo se ci credi davvero”.

“ALICE, hai capito che non devi piangerti addosso? Non è così che si
conquista il mondo. Non puoi pensare di conquistare gli altri con le
lacrime”.

“Eh, brava TU che stai dall’altra parte dello specchio. Se è vero
che lì tutto è al contrario allora vivrai nel mondo giusto, quello dove
non c’è bisogno di essere raccomandati per andare avanti, quello dove
gli amici sono veri, quello dove ci sono rispetto e tolleranza. Perché,
visto che sei così brava a dare buoni consigli, non mi spieghi come si
fa a venire da quella parte?”

“Mica è tanto semplice, cara mia! I piagnoni non possono entrare,
prima di tutto. Bisogna essere ottimisti,  amare la vita, essere
attivi, ingegnosi, creativi e non mi pare che tu possieda queste
caratteristiche! Per cui…”

“Per cui cosa? Vuoi dire che non potrò mai attreversare lo specchio come hai fatto tu? Non posso nemmeno tentarci?”

“Certo che puoi provare…ma solo se ci credi davvero”.

“…Se ci credo davvero… Sarà proprio così? Posso sempre provare”.

Alice riflette attraverso lo specchio*


Effetti secondari dei sogni

“Stiamo
insieme, vero, Lou, stiamo insieme?”


C’è un’altra domanda che ritorna spesso,
alla quale rispondo di si come alla prima,
vuole sapere se ho
fiducia in lei, se mi fido di lei.


Non posso fare a meno di pensare a quella frase che ho letto
da qualche parte, non so più dove:
chi chiede continuamente
conferma della tua fiducia sarà il primo a tradirla.
Ma scaccio quelle parole lontano da me.”



Aggiungo una frase che mi è piaciuta tanto leggendo questo libro:

"Se ammettiamo che per due punti passa una e una sola retta,
un giorno traccerò quella che va da lui verso di me o da me verso lui."

Tratto dal libro "Effetti secondari dei sogni".
E’ il libro che ho iniziato a leggere.

Navigazione articolo